Strepitosa esibizione di Beyoncé sul palco del Coachella.

Al festival di Indio, la superstar ha cantato e ballato con una band, sorprendendo sul finale il pubblico presente con un’inattesa reunion con le Destiny’s Child.

La cantante - che ha dovuto posticipare di un anno la sua partecipazione alla kermesse a causa della dolce attesa -, si è presentata su una passerella allestita sullo stage nei panni di una regina egizia, accompagnata da nove ballerine, vestite con dei body da Tutankhamon, mentre alle loro spalle i riflettori illuminavano un’enorme piramide, composta da oltre 40 ballerini di supporto.

Beyoncé è apparsa in cima alla struttura con indosso una maglia gialla da college, degli attillatissimi shorts jeansati alla Daisy Duke e un paio di stivali piumati.

La star ha subito scaldato la folla intonando due tra le sue più grandi hit, Crazy in Love e Formation, per poi cimentarsi in Sorry, brano contenente la controversa strofa 'You better call Becky with good hair', riferita alla misteriosa amante del marito Jay-Z.

La diva ha poi sorvolato l’arena su una piattaforma sulle note di Drunk in Love.

Allo scoccare della mezzanotte di domenica, la headliner del festival è rimasta da sola sul palco, intonando hit come Flawless e 7/11, mentre da una postazione nascosta DJ Khaled ha scherzosamente invitato gli organizzatori a cambiare il nome dell’evento da Coachella a “Beychella”.

Dopo la pausa, la star è tornata sul palco con un costume di scena composto da stivaloni lucidi e in pelle nera, con giacca e corsetto abbinati, mentre alle sue spalle i ballerini tornavano a comporre la piramide 'umana'.

Tra i pezzi intonati nella seconda parte della sua esibizione Don't Hurt Yourself, per cui ha collaborato con il rocker Jack White, I Care, Partition, Baby Boy, Hold Up, e Check On. Successivamente la diva è stata raggiunta sul palco dal marito Jay-Z, per un primo assaggio dell’On The Run II, il secondo tour mondiale di coppia, in partenza a giugno.

Prima di lanciare la hit Run The World (Girls) e un nuovo cambio di costume, Beyoncé ha detto alla folla: 'Coachella, grazie per avermi consentito di essere la prima headliner donna al Coachella', per poi chiamare sul palco le ex compagne di band Kelly Rowland e Michelle Williams, per una attesissima reunion.

Say My Name e Soldier tra le hit in cui si sono esibite le tre ragazze.

'Sono felicissima di essere qui. Sarei dovuta venire l’anno scorso, ma poi ho scoperto di essere incinta. È stato meglio così perché ho avuto più tempo per sognare questa notte'.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS