Tiziano Ferro ha inaugurato a Lignano il tour 2017 'Il Mestiere della Vita'.

Uno spettacolo che porta sul palco 800 metri quadrati di megaschermi, acqua e laser rotanti che uniscono tecnologia ad un sound decisamente pop.

'L’elemento acqua rappresenta l’irregolarità. L’essere mutevole è anche il filo conduttore della mia carriera: non ho mai fatto un disco uguale a un altro', spiega Tiziano Ferro a Il Corriere della Sera.

Nove i live in calendario con 430 mila biglietti già venduti, anche se l’obbiettivo del promoter Roberto De Luca di Live Nation è quota 450 mila: obbiettivo per adesso raggiunto solo da Vasco, Ligabue e Jovanotti.

'Non ho mai voluto diventare famoso ma fare quello che mi piace. Se questo fa stare bene tante persone, meglio. Altrimenti ci metterei la stessa energia. Da adolescente non riuscivo a stare in mezzo alla gente e a comunicare e fare parte di qualcosa. Se non fosse per la musica sarei finito male. Non intendo a spacciare droga. Ci sono gradi di degrado diversi come l’isolamento, la misantropia, la depressione'.

LATEST NEWS